Decreto semplificazioni: nuova modifica alle cause di esclusione al regime forfetario

Decreto semplificazioni: nuova modifica alle cause di esclusione al regime forfetario

A seguito delle modifiche apportate dalla Legge di Bilancio 2019 alla disciplina del regime forfetario, sono state apportate modifiche ai requisiti di accesso e alle cause di esclusione che ne regolano l’accesso.

La nuova lettera d-bis) del comma 57, Legge n. 190/2014 prevede che tale regime non possa essere adottato dai soggetti che esercitano l’attività prevalentemente nei confronti di datori di lavoro con i quali sono in corso rapporti di lavoro o erano intercorsi rapporti nei due anni precedenti, o nei confronti di soggetti direttamente/indirettamente riconducibili ai predetti datori di lavoro.

In sede di conversione del c.d. Decreto semplificazioni, è stata modificata la citata lett. d-bis) prevedendo che tale preclusione non operi nei confronti dei soggetti che iniziano una nuova attività dopo lo svolgimento del praticantato obbligatorio ai fini dell’esercizio dell’attività professionale.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più