Credito previdenziale utilizzato in compensazione da contribuente forfetario

  seacinfo

Con Risposta ad Interpello 9 ottobre 2019, n. 2019, n. 400, l'Agenzia delle Entrate ha precisato che i contributi previdenziali dedotti da un contribuente forfetario e successivamente compensati dallo stesso nel Mod. F24, vanno tassati con le regole del regime agevolato. In pratica, il credito maturato non va inserito nel quadro RM (rimborso di oneri dedotti dal reddito complessivo), ma va rettificato e recuperato a tassazione nel periodo d'imposta in cui è stato effettuata la compensazione, indicandolo con il segno meno, nel rigo LM35.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più