Credito d’imposta per l’acquisto di sistemi di filtraggio acqua potabile

Credito d’imposta per l’acquisto di sistemi di filtraggio acqua potabile

L'articolo 1, commi da 1087 a 1089, Legge n. 178/2020, c.d. Legge di Bilancio 2021, interviene sulla razionalizzazione dell'uso dell'acqua, al fine di ridurre il consumo di plastica per acque destinate ad uso potabile.

È previsto il riconoscimento, dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2022, di un credito d'imposta pari al 50% delle spese sostenute per l'acquisto e l'installazione di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e addizione di anidride carbonica alimentare E 290, a favore di:

  • persone fisiche non esercenti attività di impresa;
  • soggetti esercenti attività d'impresa;
  • professionisti;
  • enti non commerciali, compresi enti del Terzo settore e enti religiosi civilmente riconosciuti.

L'ammontare delle spese sostenute non deve superare:

  • € 1.000, per le persone fisiche non esercenti attività economica, per ciascuna unità immobiliare;
  • € 5.000, per i soggetti diversi dalle persone fisiche non esercenti attività economica, per ciascun immobile adibito all'attività commerciale o istituzionale.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più