Conversione dei premi di risultato in contributi alle forme pensionistiche complementari

  seacinfo

Con Risposta a quesito, la COVIP ha precisato che, in presenza di un contratto collettivo che permetta la conversione dei premi di risultato in contributi alla previdenza complementare, per una corretta identificazione delle opzioni consentite ai lavoratori interessati si deve far riferimento a quanto previsto dal contratto collettivo stesso.Nel caso prospettato nel quesito, ai lavoratori è concesso versare i suddetti contributi ad una forma pensionistica complementare anche non coincidente con quella contrattuale di riferimento, purché la contrattazione di secondo livello non disponga altrimenti.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più