Condannato il coordinatore per la progettazione per l'operaio morto nel cantiere

  seacinfo

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 17213 del 19 aprile 2019, ha confermato la condanna per omicidio colposo in capo al coordinatore per la progettazione per l'incidente mortale occorso all'operaio caduto dal lucernaio sul quale operava.Secondo i giudici, infatti, era compito del coordinatore la vigilanza sul rispetto delle misure di sicurezza e durante le ispezioni periodiche egli non si era avveduto del rischio che i lavoratori correvano, operando sul tetto del capannone senza alcun sistema anticaduta.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più