Comunicazione obbligatoria anche al sindacato del manager che si intende licenziare

  seacinfo

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 2227 del 25 gennaio 2019, ha ribadito che in una procedura di licenziamento collettivo per esuberi, si deve inviare apposita comunicazione anche al sindacato maggiormente rappresentativo a cui sono iscritti i dirigenti che si intendono licenziare, in ossequio all'art. 16 della Legge n. 161/2014.La Suprema Corte ha ritenuto non sufficiente l'avvio della procedura di licenziamento collettivo notificata ai soli sindacati firmatari del contratto collettivo applicato ai dipendenti diversi da quelli in posizione dirigenziale. In un'ottica di tutela della funzione di controllo svolta dalle sigle sindacali, è necessario coinvolgere direttamente anche le organizzazioni a tutela dei dirigenti (nel caso in questione Federmanager).

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più