Comunicazione delle spese scolastiche ai fini del 730 precompilato: Decreto MEF

  seacinfo

Con Decreto 10 agosto 2020, pubblicato in G.U. 20 agosto 2020, n. 207, il MEF ha stabilito i termini e le modalità per la trasmissione dei dati relativi alle spese per l'istruzione diverse da quelle universitarie, ai fini dell'elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata. I soggetti di cui all'art. 1, Legge n. 62/2000, costituenti il sistema nazionale di istruzione (tra cui le scuole statali e le scuole paritarie private e degli enti locali) sono infatti tenuti ad inviare telematicamente all'Agenzia delle Entrate i dati relativi:alle spese scolastiche detraibili, diverse da quelle universitarie, sostenute dalle persone fisiche l'anno precedente;agli eventuali rimborsi riguardanti le spese di istruzione con riferimento a ciascun iscritto all'istituto scolastico,ai fini della compilazione della dichiarazione precompilata.Tali comunicazioni vanno effettuate entro il termine previsto per la comunicazione dei dati relativi agli oneri e alle spese di cui all'art. 78, commi 25 e 25-bis, Legge n. 413/1991 (di norma entro il 28 febbraio dell'anno successivo al sostenimento della spesa):in via facoltativa con riferimento agli anni d'imposta 2020 e 2021;obbligatoriamente a partire dal periodo d'imposta 2022.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più