Co.co.co. a progetto illegittimo: risarcimento tra 2,5 e 12 mesi

  seacinfo

La Corte di Cassazione ha affermato che la limitazione del risarcimento, tra un minimo di 2,5 ed un massimo di 12 mensilità dell'ultima retribuzione globale di fatto, per il periodo tra la cessazione di un rapporto a tempo determinato e la sentenza di accertamento della nullità del termine, si applica ogni qualvolta al contratto di lavoro sia stato apposto un termine, a prescindere dalla natura subordinata dello stesso. Con la Sentenza n. 24100 del 26 novembre 2019, la Corte ha dunque chiarito che il suddetto regime indennitario e la conseguente conversione del contratto a termine in un rapporto di lavoro a tempo indeterminato, sono applicabili anche al contratto co.co.co. a progetto illegittimo.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più