Chiarimenti in vista dell'Hard Brexit: Nota Agenzia Dogane

  seacinfo

L'Agenzia delle Dogane ha pubblicato il 24 settembre la Nota n. 126091/RU, nella quale ha segnalato di aver integrato i documenti emanati in vista della data individuata per il recesso dall'Unione europea da parte della Gran Bretagna.Sono stati predisposti due documenti, intitolati rispettivamente:'Scenari economici per l'esportazione legati al recesso del Regno Unito';'Scenari economici per il transito legati al recesso del Regno Unito',nei quali sono state illustrate le modalità operative per gestire operazioni che al momento della Brexit (presumibilmente il 31 ottobre 2019) risulteranno già attivate e non ancora concluse.Principalmente si tratta delle ipotesi di operazioni di esportazione da un Paese dell'Unione verso la Gran Bretagna, od operazioni che a vario titolo transitino per tale Paese.Si ricorda che per beneficiare dei regimi di non imponibilità IVA ex art. 8, D.P.R. n. 633/1972 è infatti necessario fornire prova di uscita dall'Unione Europea, e tale requisito si declinerà in maniera diversa a seconda che al momento della Brexit la merce si trovi in Paese UE oppure in Gran Bretagna.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più