Certificazione dei processi prima della trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri

  seacinfo

Con Risposta alle istanze di consulenza giuridica 20 marzo 2019, n. 13, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri.In particolare l'Agenzia ha precisato che la certificazione dei processi per la trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri deve essere preventiva o tutt'al più contestuale all'entrata in funzione dei registratori telematici; pertanto tali termini sono fissati al 1° luglio 2019 per i soggetti con un volume d'affari superiore a 400 mila euro e dal 1° gennaio 2020 per tutti gli altri.Inoltre è stato puntualizzato che per gli esercenti che operano con più punti cassa per singolo punto vendita devono:fare certificare annualmente il proprio bilancio di esercizio;dotarsi di un processo di controllo conforme con il modello n. 231/2001.Le verifiche per il rilascio della certificazione di conformità devono essere eseguite ogni tre anni da una Società di Revisione o dagli Enti (Istituti Universitari e CNR) abilitati a rilasciare tali certificazioni.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più