Cartella di pagamento via PEC valida con PDF allegato e senza firma digitale: Cassazione

  seacinfo

Con Ordinanza 27 novembre 2019, n. 30948, la Corte di Cassazione ha ritenuto valida la cartella di pagamento notificata via PEC con allegato il documento originale in formato PDF, escludendo inoltre la necessità della firma digitale. In particolare, la Suprema Corte chiarisce che:la notifica della cartella di pagamento può avvenire, indifferentemente, sia allegando al messaggio PEC un documento informatico che sia duplicato informatico di quello originario (definito 'atto nativo digitale'), sia mediante una copia per immagini su supporto informatico del documento in originale cartaceo (la 'copia informatica');nessuna norma di legge impone la sottoscrizione, con firma digitale, della copia su supporto informatico della cartella di pagamento in origine cartacea e notificata tramite PEC.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più