Bonus formazione: chiarimenti sulla determinazione dell'agevolazione

  seacinfo

Con Risposta 20 marzo 2019, n. 79, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla determinazione del 'Credito d'imposta formazione 4.0', di cui all'art. 1, commi da 46 a 56, Legge n. 205/2017.Nel caso di specie la società ha svolto nel 2018 attività di formazione per il personale dipendente nel settore delle tecnologie previste dal Piano nazionale industria 4.0; tale attività è stata disciplinata in maniera dettagliata nei contratti collettivi aziendali o territoriali, che sono stati depositati presso l'Ispettorato del lavoro competente.Conformemente alle indicazioni fornite con la Circolare MISE n. 412088/2018, l'Agenzia precisa che il credito d'imposta in esame spetta, in relazione ai costi ammissibili, per l'intero periodo di imposta, a prescindere dalla data in cui il deposito dei relativi contratti sia stato effettuato, purchè tale adempimento sia stato svolto nel termine del periodo d'imposta di riferimento. In tal caso, il deposito dev'essere stato effettuato entro il 31 dicembre 2018.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più