Bitcoin e criptovalute nel quadro RW

Bitcoin e criptovalute nel quadro RW

Con la modifica del codice 14 nella “Tabella codici investimenti all'estero e attività estere di natura finanziaria” l’Agenzia delle Entrate ha “ufficializzato” l’indicazione nel quadro RW dei bitcoin e delle criptovalute. In caso di indicazione di tale codice, ora denominato “altre attività estere di natura finanziaria e valute virtuali” non va compilata la successiva colonna relativa allo stato estero. 

Si ricorda che già con Risposta ad Interpello n. 956-39/2018 l’Amministrazione finanziaria aveva precisato che tali investimenti rientrano nel monitoraggio fiscale, in quanto alle valute virtuali si rendono applicabili i principi generali che regolano le operazioni aventi ad oggetto le valute tradizionali e le disposizioni in materia di antiriciclaggio.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più