Autotrasporto: sanzione per violazione riposi intermedi non moltiplicata per ogni lavoratore

  seacinfo

Con la Nota 18 giugno 2020, l'INL ha chiarito che l'importo della sanzione per la violazione della normativa in materia di riposi intermedi nel settore dell'autotrasporto (art. 9, comma 2, del D.Lgs n. 234/2007), non deve essere moltiplicato per ogni lavoratore coinvolto.L'Ispettorato ha infatti precisato che la suddetta sanzione è individuata in un importo minimo e massimo, che non prevede una commisurazione sulla base del numero dei lavoratori interessati.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più