Attività di bar didattico non rilevante ai fini IRES ed IVA: interpello

  seacinfo

Con Risposta 29 ottobre 2019, n. 446, l'Agenzia delle Entrate ha chiarito che il 'Bar didattico' avviato da un istituto professionale scolastico all'interno dei propri locali per consentire agli studenti di mettere in pratica le competenze professionali alberghiere acquisite dopo il biennio, costituisce un'attività non rilevante:ai fini IVA, in assenza del presupposto soggettivo di cui all'articolo 4, D.P.R. n. 633/1972;e nemmeno ai fini IRES. Infatti, l'attività è svolta con le medesime strutture utilizzate dall'Istituto per l'espletamento della propria attività didattica istituzionale e, quindi, senza una specifica organizzazione che possa far presumere lo svolgimento di una attività imprenditoriale, ai sensi dell'articolo 55, TUIR. Inoltre rappresenta, ai fini dell'imposizione diretta, sostanzialmente una fase dell'attività didattica istituzionale decommercializzata, ai sensi dell'articolo 74, comma 2, lett. a), TUIR.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più