Assolto il datore di lavoro se il rischio è previsto nel documento di valutazione

  seacinfo

È assolto il datore di lavoro se il rischio dal quale è conseguita la morte del dipendente operatore ecologico è presente nel documento di valutazione del rischio.È quanto ha statuito la Corte di Cassazione con la Sentenza n. 32507 del 22 luglio 2019, secondo la quale il comportamento imprevedibile del lavoratore, che tra una fermata e l'altra del percorso di raccolta rifiuti usa in maniera impropria il veicolo di spostamento, non è controllabile dai soggetti incaricati di applicare le misure di prevenzione avverso gli infortuni sul lavoro.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più