Appalti 'labour intensive': approvato il nuovo certificato di regolarità fiscale

  seacinfo

Con Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate n. prot. 54730 del 6 febbraio 2020 è stato approvato lo 'schema di certificato di sussistenza dei requisiti previsti dall'art. 17-bis, comma 5, del decreto legislativo 9 luglio 1997, 241'. Si tratta del nuovo certificato di regolarità fiscale (c.d. DURC fiscale) all'ottenimento del quale è possibile non applicare la disciplina prevista dall'art. 4 del DL n. 124/2019 in tema di responsabilità del committente per le ritenute fiscali sui redditi di lavoro dipendente dovute dall'impresa affidataria/appaltatrice in relazione alle prestazioni effettuate nell'ambito del rapporto di affidamento/appalto/subappalto.Il certificato è messo a disposizione dell'impresa affidataria/appaltatrice o di un suo delegatocon riferimento all'ultimo giorno del mese precedente a quello della scadenza di versamento, a partire dal terzo giorno lavorativo di ogni mese e ha validità di quattro mesi dalla data del rilascio;presso un qualunque ufficio territoriale dell'Agenzia delle Entrate competente in base al domicilio fiscale dell'impresa.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più