Aliquota ordinaria per la fornitura di banche dati elettroniche prive di codice ISBN e ISSN

  seacinfo

Con Risposta 1° marzo 2019, n. 69, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al trattamento, ai fini IVA, della fornitura di banche dati.In particolare l'Agenzia ha precisato che per la fornitura di banche dati elettroniche e servizi di editoria, per la quale non sono stati richiesti i codici identificativi internazionali ISBN e ISSN non può essere applicata l'IVA agevolata del 4%, ma deve essere applicata l'aliquota ordinaria del 22%.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più