Acquisizione degli ulteriori dati ai fini ISA: necessaria la delega da parte dell’intermediario

Acquisizione degli ulteriori dati ai fini ISA: necessaria la delega da parte dell’intermediario

Ai fini della determinazione del punteggio di affidabilità fiscale, oltre ai dati inseriti nei Modelli ISA, sono necessarie ulteriori informazioni rese disponibili dall'Agenzia delle entrate e individuate nell'Allegato 10, al Decreto Ministeriale 27 febbraio 2019 e confermate nell'Allegato 1 al Provvedimento 10 maggio 2019.

Tali dati possono essere acquisiti in modo puntuale (singola posizione ISA relativa al contribuente interessato) da parte del contribuente stesso oppure dell'intermediario abilitato, oppure in modo massivo (più posizioni ISA relative ai contribuenti interessati) da parte degli intermediari abilitati.

Per poter acquisire tali dati in modo massivo l’intermediario abilitato (ex art. 3, comma 3, D.P.R. n. 322/1998) deve essere in possesso o di delega al cassetto fiscale del contribuente o di delega specifica ISA.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più