Abbattimento di barriere architettoniche senza requisiti D.M. n. 236/1989: Interpello

  seacinfo

Con Risposta ad Interpello 26 maggio 2020, n. 147, l'Agenzia delle Entrate ha negato ad un contribuente la possibilità di fruire della detrazione per recupero edilizio per interventi di "riduzione dei rumori derivanti dallo scarico WC, adeguamento getto del soffione della doccia, colorazione pareti interne per ridurre le tonalità che generano disagio e installazione regolatore temperatura" eseguiti per migliorare l'autonomia domestica del figlio affetto da autismo.Secondo l'Agenzia detti interventi non sono ammessi alla detrazione né a titolo di interventi di 'abbattimento barriere architettoniche', in quanto privi delle caratteristiche tecniche previste dal D.M. n. 236/1989, né come interventi di manutenzione straordinaria.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più