DETRAZIONI PER RECUPERO EDILIZIO - BONUS ARREDO E RISPARMIO ENERGETICO
Prezzo scontato Nuovo - 10%
Scheda tecnica
Formato:
A4
Autore:
Centro Studi Fiscali
Anno:
2018
ISBN:
9788868245054
Modello:
06FX913
Numero Pagine:
448
Aggiornato a:
Maggio 2018

DETRAZIONI PER RECUPERO EDILIZIO - BONUS ARREDO E RISPARMIO ENERGETICO

descriptionCartaceo

devices E-book
  • Proroga agevolazioni e novità Legge di Bilancio 2018

  • Iter e adempimenti richiesti

  • Cessione del credito

  • Sisma bonus

  • Bonus verde

  • Aggiornato con nuove regole per il rilascio del visto di conformità

  • CIRCOLARE AGENZIA ENTRATE n. 7/2018

Il testo illustra la disciplina delle detrazioni spettanti ai contribuenti che investono nel miglioramento dei propri immobili, in termini di: 

  • recupero del patrimonio edilizio (cd. detrazione del 50%);
  • interventi per la riduzione del rischio sismico (cd. sisma bonus);
  • riqualificazione energetica degli edifici (cd. detrazione del 65%);
  • acquisto di mobili e grandi elettrodomestici per l’arredo degli immobili ristrutturati (cd. bonus arredo).

Nell’ambito della trattazione, particolare evidenza è data alle novità e chiarimenti di prassi intervenuti nel corso del 2017 nonché alle nuove previsioni della Legge di Bilancio 2018 la quale:

  • proroga le agevolazioni esistenti, disponendo tuttavia una riduzione della detrazione spettante per taluni interventi di risparmio energetico;
  • introduce una nuova detrazione del 36% per i soggetti che sistemano a verde aree e giardini (cd. “bonus verde”).

Ogni agevolazione è trattata nel dettaglio: sono analizzati gli aspetti generali (soggetti, immobili ed interventi interessati), l’iter da seguire per poter fruire del beneficio in dichiarazione dei redditi e le regole di calcolo ed attribuzione della detrazione. La trattazione è completata da tabelle, schemi riassuntivi ed esempi di documentazione, al fine di rendere più agevole la lettura e la comprensione dei concetti illustrati.

Struttura del libro:

Premessa

  • Interventi per il recupero del patrimonio edilizio
  • Interventi per il risparmio energetico
  • Bonus arredo
  • Interventi di riduzione del rischio sismico (c.d. “Sisma bonus”)
  • Interventi di sistemazione a verde (c.d. “Bonus verde”)
  • Struttura del testo

Parte Prima - INTERVENTI DI RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO

Sezione Prima - Immobili interessati

Immobili residenziali e pertinenze

  • Immobili residenziali
  • Pertinenze
  • Iscrizione in catasto e pagamento IMU

Condominio e parti comuni

  • Condominio “minimo”
  • Condomìni con unità a destinazione non abitativa

Sezione Seconda -  Soggetti interessati

Premessa

Proprietari, titolari di diritti di godimento e detentori

  • Proprietario e nudo proprietario
  • Titolari di diritti reali di godimento
  • Detentori

Soggetti conviventi con i possessori o detentori

  • Familiari conviventi
  • Conviventi non legati da rapporti di parentela

Altri soggetti interessati

  • Condominio
  • Coniuge separato assegnatario della casa coniugale
  • Imprenditore individuale
  • Società semplice, Sas, Snc e impresa familiare
  • Soci di cooperativa edilizia

Schema riassuntivo

Sezione Terza - Interventi agevolabili

Inquadramento generale

Interventi di recupero del patrimonio edilizio

  • Inquadramento degli interventi
  • Manutenzione ordinaria - lettera a)
  • Manutenzione straordinaria - lettera b)
  • Restauro e risanamento conservativo - lettera c)
  • Ristrutturazione edilizia - lettera d)
  • Spese ammesse alla detrazione

Altri interventi agevolabili

  • Inquadramento degli interventi
  • Interventi su immobili danneggiati da eventi calamitosi - lett. c)
  • Interventi per favorire la mobilità dei disabili - lett. e)
  • Misure di prevenzione degli illeciti di terzi - lett. f)
  • Cablatura degli edifici e contenimento dell’inquinamento acustico - lett. g)
  • Interventi di risparmio energetico - lett. h)
  • Opere per la sicurezza statica, antisismica e di messa a norma - lett. i)
  • Bonifica dall’amianto e opere per evitare infortuni domestici - lett. l)
  • Spese ammesse alla detrazione

Acquisto o costruzione di box o posto auto pertinenziale

  • Inquadramento degli interventi
  • Acquisto da impresa costruttrice o cooperativa edilizia
  • Costruzione “in proprio”
  • Spese ammesse alla detrazione

Acquisto di immobili ristrutturati da impresa o cooperativa edilizia

  • Inquadramento degli interventi
  • I termini da rispettare
  • Spese ammesse alla detrazione
  • Versamento di acconti

Interventi agevolabili: elenco dell’Agenzia delle Entrate

Sezione Quarta -  Adempimenti necessari

Interventi edilizi su singole unità e pertinenze

  • Documentazione edilizia
  • Comunicazione alla ASL
  • Dichiarazione di consenso del possessore all’esecuzione dei lavori
  • Attestazione di convivenza
  • Documentazione attestante le spese sostenute
  • Ricevute di pagamento delle spese
  • Comunicazione all’ENEA
  • Documentazione da conservare
  • Adempimenti soppressi

Acquisto di box o posto auto pertinenziale

  • Atto di acquisto o contratto preliminare
  • Attestazione delle spese di realizzazione
  • Ricevute di pagamento delle spese
  • Documentazione da conservare
  • Adempimenti soppressi

Interventi sulle parti comuni condominiali

  • Richiesta di attribuzione del codice fiscale al condominio
  • Documentazione edilizia
  • Comunicazione alla ASL
  • Documentazione attestante le spese sostenute
  • Ricevute di pagamento delle spese
  • Comunicazione degli amministratori di condominio
  • Documentazione da conservare
  • Comunicazione all’ENEA
  • adempimenti soppressi

Acquisto o assegnazione di immobili ristrutturati

  • Atto di acquisto o assegnazione
  • Fattura
  • Pagamento delle spese
  • Documentazione da conservare

Sezione Quinta -  Aspetti fiscali

Aspetti generali

  • Momento di detraibilità delle spese
  • Attribuzione della detrazione
  • Utilizzo della detrazione

Regime di detraibilità (spese sostenute dal 26 giugno 2012)

  • Percentuale di detrazione
  • Limite massimo di spesa agevolabile
  • Ripartizione in quote annuali

Regime di detraibilità (spese sostenute fino al 25 giugno 2012)

  • Percentuale di detrazione
  • Limite massimo di spesa agevolabile
  • Ripartizione in quote annuali

Documentazione necessaria

  • Interventi di recupero del patrimonio edilizio
  • Interventi su parti comuni
  • Acquisto di box o posto auto pertinenziale
  • Acquisto di immobili ristrutturati
  • Controlli del CAF o Professionista abilitato sulla documentazione

Cumulabilità con altre agevolazioni

  • Mezzi per favorire la mobilità delle persone con disabilità
  • Mutui ipotecari per costruzione abitazione principale
  • Spese per beni soggetti a regime vincolistico
  • Detrazione per risparmio energetico
  • Erogazione di contributi pubblici
  • Impianti fotovoltaici per produzione elettricità
  • Detrazione 50% IVA su acquisto di abitazioni di classe energetica A o B
  • Credito d’imposta per spese videosorveglianza
  • Acquisto di immobili destinati alla locazione

Sezione Sesta -  Trasferimento dell’agevolazione e decadenza

Trasferimento dell’agevolazione

  • Cessione dell’immobile con atto tra vivi
  • Decesso dell’avente diritto

Decadenza dall’agevolazione ed errori sanabili

  • Registrazione del rogito/preliminare dopo il pagamento
  • Pagamento con strumenti diversi dallo specifico bonifico con ritenuta
  • Interventi su parti comuni del cd. “condominio minimo” privo di codice fiscale
  • errori inerenti l’intestazione dei documenti
  • Altri errori sanabili
  • Violazione degli adempimenti richiesti
  • Ipotesi di decadenza non più valide dal 14 maggio 2011

Parte Seconda - BONUS ARREDO

Soggetti interessati

Presupposti necessari

  • Sostenimento spese per interventi di recupero edilizio
  • Termini da rispettare

Beni agevolabili

  • Inquadramento dei beni
  • Destinazione dei beni ad arredo dell’immobile oggetto dei lavori edilizi

Spesa agevolabile

  • Sostenimento delle spese da parte di più soggetti
  • Sostenimento delle spese per più unità immobiliari
  • Spese per arredo sostenute su più anni

Adempimenti

  • Modalità di pagamento
  • Documentazione da conservare

Parte Terza - INTERVENTI DI RISPARMIO ENERGETICO

Sezione Prima -   Nozioni generali

Immobili interessati

  • Tipologie di edifici
  • Requisiti necessari

Soggetti interessati

  • Proprietario e nudo proprietario
  • Usufruttuario e titolare del diritto di abitazione
  • Inquilino, comodatario
  • Soggetti conviventi con i possessori o detentori
  • Coniuge separato assegnatario della casa coniugale
  • Condominio
  • Socio di cooperativa edilizia
  • Utilizzatore (interventi eseguiti tramite contratto di leasing)
  • Istituti Autonomi per le Case Popolari (IACP)
  • Trasferimento dell’immobile (vendita, donazione, decesso)
  • Cessione del credito

Sezione Seconda -  Interventi agevolabili

Premessa

Riqualificazione energetica dell’edificio

  • inquadramento degli interventi
  • Requisiti dell’intervento
  • Spese ammissibili
  • Documentazione necessaria
  • Limite di spesa agevolabile

Interventi sull’involucro degli edifici

  • Inquadramento degli interventi
  • Requisiti dell’intervento
  • Spese ammissibili
  • Documentazione necessaria
  • Limite di spesa agevolabile

Pannelli solari per produzione acqua calda

  • Inquadramento degli interventi
  • Requisiti dell’intervento
  • Spese ammissibili
  • Documentazione necessaria
  • Limite di spesa agevolabile

sostituzione di Impianti di climatizzazione invernale

  • Inquadramento degli interventi
  • Interventi esclusi
  • Requisiti richiesti
  • Spese agevolabili
  • Documentazione necessaria
  • Spesa massima agevolabile

Installazione di schermature solari

  • Inquadramento degli interventi
  • Requisiti tecnici
  • Spese ammissibili
  • Documentazione necessaria
  • Limite di spesa agevolabile

caldaie a biomassa

  • Inquadramento degli interventi
  • Spese ammissibili
  • Documentazione necessaria
  • limite di spesa agevolabile

Dispositivi multimediali per il controllo da remoto (cd. “building automation”)

  • Inquadramento dell’intervento
  • Spese ammissibili
  • Documentazione necessaria
  • Limite di spesa agevolabile

Microcogeneratori

  • Inquadramento degli interventi
  • Spese ammissibili
  • Documentazione necessaria
  • Limite di spesa agevolabile

Riqualificazione energetica di parti comuni condominiali

  • inquadramento degli interventi
  • Documentazione necessaria
  • Limite di spesa agevolabile

Sezione Terza - Adempimenti necessari

L’iter da seguire

  • Documentazione edilizia
  • Comunicazione all’ASL
  • Dichiarazione di consenso del possessore all’esecuzione dei lavori
  • Attestazione di convivenza
  • Asseverazione dell’intervento e attestato di prestazione energetica
  • Computo delle spese e modalità di pagamento
  • Invio documentazione all’ENEA
  • Comunicazione per lavori su più periodi di imposta (soppressa)
  • Comunicazione amministratori per spese su parti comuni del condominio

Asseverazione intervento e prestazione energetica edificio

  • Asseverazione dell’intervento
  • Attestato di Prestazione Energetica (APE)
  • Tabella riassuntiva

Invio documentazione all’ENEA

  • Termini di invio della documentazione
  • Modalità di invio
  • Rettifica della documentazione (oltre i 90 giorni dalla fine lavori)
  • “Remissione in bonis” dell’omesso invio della documentazione
  • Comunicazioni annullate
  • Comunicazioni compilate ma non inviate

Computo delle spese e modalità di pagamento

  • Spese agevolabili
  • Periodo di imposta nel quale imputare le spese
  • Modalità di pagamento delle spese

Sezione Quarta -  Aspetti fiscali

Criteri generali di detrazione

  • Criteri di imputazione delle spese (cassa o competenza)
  • Attribuzione della detrazione
  • Utilizzo della detrazione
  • Cessione della detrazione a soggetti terzi

Regime di detraibilità

  • Limiti agevolabili e detrazione spettante
  • Rateizzazione della detrazione

Documentazione necessaria

  • documenti richiesti per la generalità degli interventi
  • Documenti tecnici specifici per tipologia di intervento
  • Documentazione da controllare per visto di conformità (Mod. 730/2018)

Cumulabilità con altre agevolazioni

  • Detrazione per recupero del patrimonio edilizio
  • Detrazione per interventi “antisismici” (cd. “Sisma bonus”)
  • Spese per beni soggetti a regime vincolistico
  • Titoli di efficienza energetica (cd. “certificati bianchi”)
  • Altri incentivi comunitari, regionali o locali
  • Tariffa incentivante per impianti fotovoltaici
  • Agevolazione “Tremonti”
  • Maxi ammortamento

Cessione della detrazione ai fornitori ed altri soggetti

  • Disciplina in vigore per il 2016
  • Disciplina in vigore per il 2017
  • disciplina in vigore per il 2018

Sezione Quinta -  Trasferimento dell’agevolazione e decadenza

  • Decadenza dall’agevolazione ed errori sanabili
  • Pagamento con strumenti diversi dallo specifico bonifico con ritenuta
  • Interventi su parti comuni del cd. “condominio minimo” privo di codice fiscale
  • Errori inerenti i nominativi nelle intestazioni dei documenti
  • Violazione degli adempimenti richiesti

Trasferimento degli immobili oggetto di interventi

  • Vendita o donazione dell’immobile
  • Trasferimento dell’immobile “mortis causa” (decesso)
  • Cessazione del contratto di locazione/comodato
  • Decesso del conduttore/comodatario

Parte Quarta - INTERVENTI PER RIDUZIONE RISCHIO SISMICO (C.D. “SISMA BONUS”)

Premessa

Sisma bonus: disciplina in vigore fino al 2016

  • Immobili interessati
  • Soggetti interessati
  • Tipologie di interventi
  • Regime di detraibilità
  • Altri aspetti di interesse
  • Sisma bonus: disciplina in vigore dal 2017
  • Immobili interessati
  • Soggetti interessati
  • Tipologie di interventi
  • 1. Adozione di misure antisismiche
  • 2. Adozione di misure antisismiche con riduzione del rischio sismico
  • 3. Acquisto di immobili ristrutturati o ricostruiti siti in zona sismica 1
  • Cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante
  • Ambito soggettivo
  • Credito cedibile
  • Adempimenti necessari per la cessione del credito
  • Utilizzo in compensazione

Parte Quinta - INTERVENTI DI SISTEMAZIONE A VERDE (C.D. “BONUS VERDE”)

Premessa

Ambito di applicazione

  • Soggetti interessati
  • Immobili interessati
  • Interventi agevolabili
  • Adempimenti necessari

Aspetti fiscali

  • Regime di detraibilità
  • Cumulabilità, cessione dell’immobile e decesso dell’avente diritto

Parte Sesta - ASPETTI DI INTERESSE COMUNE

Sanzioni e ravvedimento operoso

  • Errori rilevabili in sede di liquidazione o controllo formale delle imposte
  • Infedele dichiarazione

IVA 10% su interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria

  • Iter normativo
  • Immobili agevolabili
  • Interventi agevolabili
  • Beni significativi
  • Richiesta applicazione IVA al 10%

Ritenuta d’acconto sui bonifici per spese detraibili

  • Pagamenti interessati ed esclusi dalla ritenuta
  • Applicazione della ritenuta
  • Adempimenti connessi con l’effettuazione della ritenuta
  • Utilizzo in compensazione della ritenuta
  • Bonifico incompleto e ritenuta d’acconto

Comunicazione degli amministratori di condominio

  • Soggetti obbligati
  • Modalità e termini di invio
  • Dati da comunicare
  • Esempio di compilazione

Parte Settima - LE RISPOSTE DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

Sezione Prima -  Detrazione per recupero edilizio

Risposte dell’Agenzia delle Entrate sulla detrazione per recupero edilizio

  • Eliminazione barriere architettoniche e mobilità dei portatori di handicap
  • Varie
  • altri chiarimenti

Sezione Seconda -  Bonus arredo

Risposte dell’Agenzia delle Entrate sul bonus mobili

Sezione Terza -  Detrazione per risparmio energetico

Risposte dell’Agenzia delle Entrate sulla detrazione per risparmio energetico

NORMATIVA E PRASSI

  • Recupero edilizio, “Sisma bonus” e “Bonus verde”
  • Bonus arredo
  • Risparmio energetico
description Cartaceo
29,70 €
33,00 €  -10%
Iva inclusa
local_shipping Disponibilità immediata
Qta

In caso di prenotazione, il prodotto verrà spedito entro 48 ore appena sarà disponibile.

Affronta il processo di digitalizzazione della fattura con il supporto della guida SEAC

FATTURAZIONE ELETTRONICA NEL B2B E B2C


Ti potrebbe interessare anche

Detrazioni 2018 - Indice

Se non disponi di un plugin PDF per il tuo browser puoi scaricare l'indice direttamente in file PDF cliccando qui