REVERSE CHARGE E SPLIT PAYMENT
Prezzo scontato - 10%
Scheda tecnica
Formato:
eBook - PDF con DRM - Multiplo Dispositivo
Stampa:
15% della pubblicazione
Autore:
Curcu - Barone - Centro Studi Ficali
Anno:
2016
ISBN:
9788868243326
Modello:
06FD183
Numero Pagine:
368

REVERSE CHARGE E SPLIT PAYMENT

devicesE-book

description Cartaceo
  • Aggiornato al D.LGS. N. 24/2016 di modifica alla disciplina Reverse Charge

  • Reverse Charge in edilizia: subappalto e altri servizi

  • Servizi di pulizia negli edifici

  • Operazioni intracomunitarie e con l'estero

  • Cessione di immobili

  • Split payment per le operazioni con gli Enti pubblici

  • Nuove sanzioni e ravvedimento operoso

La Legge di Stabilità 2015 ha apportato diverse modifiche alla disciplina IVA, incidendo notevolmente sull’ambito applicativo del reverse charge e introducendo un nuovo sistema di assolvimento dell’IVA verso gli enti pubblici, denominato split payment. Successivamente sono intervenute ulteriori modifiche dettate dalla Legge di stabilità 2016 (in materia di imprese consorziate), ma soprattutto importanti chiarimenti e precisazioni forniti dalla Circolare 22 dicembre 2015, n. 37.
Il testo, opportunamente rivisto in base ai citati chiarimenti e alle novità introdotte, analizza compiutamente l’applicazione del meccanismo dell’inversione contabile, denominato “reverse charge”, che trova applicazione nelle operazioni con l’estero, nelle prestazioni di servizi rese in edilizia anche in assenza di subappalto, nelle prestazioni di pulizia, nelle cessioni di fabbricati, di rottami, di oro, di bancali in legno, di energia e certificati energetici, ecc...
Il reverse charge, come anche lo split payment, interessano sia chi deve emettere le fatture con i “particolari regimi”, sia chi deve riceverle.
Nel settore dell’edilizia va tenuto conto dell’estensione del meccanismo del reverse charge ai contratti di appalto, oltreché del subappalto; l’applicazione del reverse charge a servizi quali la pulizia di fabbricati, la tinteggiatura degli stessi o la manutenzione di impianti, comporta l’obbligo di applicare tale regime anche per soggetti come banche, assicurazioni, medici, ecc., che in precedenza erano addirittura esonerati dal presentare la dichiarazione IVA.
Su tali argomenti la Circolare n. 37/2015 fornisce importanti chiarimenti tra i quali si segnalano, ad esempio, quelli relativi al contratto unico d’appalto e scomposizione delle singole prestazioni, alla distinzione tra fornitura con posa in opera, all’installazione di impianti e relativa attività di manutenzione e riparazione (compresi quelli antincendio), alla presenza di beni significativi.
Il testo è diviso in sezioni, ognuna delle quali illustra le caratteristiche generali di applicazione, le modalità di assolvimento dell’IVA, l’ambito applicativo del regime in esame con l’ausilio di schemi, tabelle riassuntive ed esemplificazioni pratiche; inoltre, sono analizzati gli aspetti dichiarativi correlati al reverse charge, nonché il profilo sanzionatorio legato ad irregolari o mancati adempimenti da parte dei soggetti interessati.
Infine, un’apposita sezione del testo è dedicata all’analisi del c.d. “split payment”, metodo in base al quale l’imposta viene versata direttamente all’Erario da parte dell’Ente pubblico in relazione alle fatture da questo ricevute.

Struttura del libro:

Premessa

  • il reverse charge
  • Struttura del testo

Sezione Prima - CARATTERISTICHE ED ASPETTI GENERALI

Premessa

  • il debitore dell’imposta
  • reverse charge
  • Integrazione fattura o autofatturazione?

Adempimenti in capo al cedente o prestatore

Adempimenti in capo al cessionario o committente

  • Acquisti in reverse charge con IVA indetraibile

Reverse charge e regimi dei contribuenti minimi

  • Semplificazioni degli adempimenti IVA
  • Detrazione dell’IVA sugli acquisti
  • Acquisti intracomunitari 
  • Reverse charge 

Reverse charge e regimi dei contribuenti forfetari

  • Semplificazioni degli adempimenti IVA
  • Detrazione dell’IVA sugli acquisti
  • Operazioni con l’estero
  • Reverse charge 

Sezione Seconda - IL REVERSE CHARGE IN EDILIZIA

Presupposti di applicazione

  • Reverse charge in funzione antifrode
  • Il reverse di cui alla lettera a) ed alla lettera a-ter)
  • lettera a) - settore edile e subappalto
  • lettera  a-ter) - prestazioni di servizi su edifici,  di demolizione, di installazione impianti e completamento di edifici
  • presupposti comuni e presupposti specifici
  • Aspetti operativi
  • Expo Milano 2015
  • Reverse charge tra imprese consorziate e consorzi per lavori pubblici - lettera a-quater)
  • esemplificazioni

Le prestazioni di servizi assoggettabili a reverse charge

  • cessione di beni
  • prestazione di servizi
  • L’appalto
  • contratto di prestazione d’opera
  • Appalto e fornitura di beni con posa in opera

Settore edile

  • Settore edile ed appaltatore, subappaltatore e committente
  • individuazione del settore edile
  • individuazione del codice attività
  • necessario collegamento con un bene immobile
  • codice attività dichiarato ed attività sostanzialmente svolta
  • attività principale e attività secondaria
  • Le note introduttive ai vari settori non edili
  • Considerazioni conclusive
  • Attività edili
  • Attività non edili

Il reverse charge nei subappalti edili - Lettera a)

  • contratto di subappalto
  • Subappalto “semplice”
  • Subappalto “a cascata”
  • Relazione tra appaltatore e venditore
  • Appalto e lavoro edile
  • Soggetti esteri

Il reverse charge nei servizi di demolizione, installazione impianti e completamento su edifici - Lettera a-ter)

  • Le prestazioni di servizi
  • Il concetto di edificio
  • La soggettività passiva del committente
  • prestazioni di demolizione, di installazione impianti e di completamento
  • Casistica di applicazione del reverse sugli edifici

Reverse charge e ATI 

  • Associazione Temporanea di Imprese (ATI)
  • le ATI in appalto
  • le ATI in subappalto
  • le prestazioni ricevute dalle imprese partecipanti ad un’ATI

Reverse charge e società consortili 

  • La società consortile
  • La fatturazione della società consortile ed alla società consortile

Reverse charge e consorzi

  • Consorzio appaltatore e reverse charge ex “lettera a”
  • Consorzio appaltatore e reverse charge ex “lettera a-ter”
  • Consorzio che fattura in split payment e “futuro” reverse charge
  • impresa consorziata che subappalta i lavori
  • Consorzio subappaltatore

Check list reverse charge in edilizia

Gli interventi dell’Agenzia delle Entrate nel settore edile

Sezione Terza - CESSIONI DI IMMOBILI

Premessa

Il regime IVA delle cessioni immobiliari

  • Definizione di impresa costruttrice e/o ristrutturatrice
  • Definizione di alloggi sociali
  • Ultimazione del fabbricato
  • Determinazione della base imponibile
  • aliquota applicabile
  • Cessione di case di abitazione
  • Dichiarazioni necessarie per usufruire dell’agevolazione
  • Cessione di fabbricato da parte dell’impresa costruttrice – aliquota IVA 10%
  • Cessione di fabbricato da parte dell’impresa che lo ha ristrutturato – aliquota IVA 10%
  • Cessione di fabbricato da parte di impresa diversa dalle precedenti
  • Cessione di pertinenze
  • Cessione di costruzione rurale – aliquota IVA 4%
  • Cessione di fabbricati rurali non destinati ad uso abitativo – aliquota IVA 22%
  • Cessione di immobili vincolati – aliquota IVA 22%
  • Cessione di immobili strumentali - aliquota IVA 22%
  • Acquisto di fabbricati e detrazione dell’IVA
  • Rivendita successiva

Cessioni immobiliari e reverse charge

  • imponibilità IVA per opzione e reverse charge
  • applicazione del reverse charge
  • tavola di riepilogo

Sezione Quarta - OPERAZIONI INTRACOMUNITARIE E CON L’ESTERO

Operazioni intracomunitarie

  • Definizione di operazioni intracomunitarie 
  • I requisiti delle operazioni intracomunitarie
  • la territorialità dell’acquisto intracomunitario 
  • Autorizzazione preventiva per effettuare scambi intracomunitari

Acquisti intracomunitari (di beni)

  • gli acquisti intracomunitari e le operazioni assimilate
  • Il momento di effettuazione dell’acquisto intracomunitario
  • Adempimenti contabili
  • Registrazione
  • Fatture in valuta estera
  • Detrazione IVA
  • triangolazioni comunitarie
  • triangolazioni extraUE

Prestazioni di servizi ricevute

  • principi di territorialità dal 1° gennaio 2010 
  • trasporti nazionali ed internazionali tra soggetti passivi - B2B - regole dal 01.01.2010
  • Il trattamento IVA del trasporto di beni in esportazione
  • Il momento di effettuazione della prestazione di servizi
  • Integrazione fattura o autofatturazione?

Operazioni con San Marino e Città del Vaticano

  • operazioni con San Marino
  • operazioni con lo Stato della Città del Vaticano

Depositi IVA

  • i depositi IVA
  • soggetti abilitati
  • Operazioni senza IVA
  • movimentazione dei beni

Rappresentante fiscale, identificazione diretta e stabile organizzazione

  • rappresentante fiscale
  • acquisti di beni (in Italia) da soggetti non residenti
  • identificazione diretta
  • Stabile organizzazione
  • Schema riassuntivo

Sezione Quinta - ULTERIORI CASISTICHE

Il reverse charge nei servizi di pulizia di edifici - Lettera a-ter)

Commercio di oro e argento

  • la classificazione dell’oro e dell’argento ai fini IVA
  • Il reverse charge

Cessione di rottami, cascami e materiali di recupero

  • beni oggetto di cessione/acquisto
  • applicazione reverse-charge alle cessioni di bancali in legno usati
  • operazioni aventi ad oggetto i rottami: il reverse charge

Cessioni di telefoni cellulari, console da gioco, tablet pc, laptop e microprocessori

  • Applicazione del reverse charge: chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate
  • Novità: Decreto Legislativo 11 febbraio 2016 n. 24. Modifiche alla disciplina dell’inversione contabile
  • Decorrenza delle nuove disposizioni

Settore energetico ed ulteriori ipotesi di estensione del reverse charge

  • direttiva 2013/42/UE
  • direttiva 2013/43/UE
  • settore energetico
  • grande distribuzione: parere negativo della Commissione UE
  • Entrata in vigore delle nuove disposizioni
  • Cessione di materiali e prodotti lapidei

Sezione Sesta - ASPETTI DICHIARATIVI

Comunicazione annuale dati IVA

  • compilazione del modello
  • sezione II - dati relativi alle operazioni effettuate
  • sezione III - determinazione dell’IVA dovuta o a credito
  • Esempi di compilazione

Dichiarazione annuale IVA

  • Riflessi in capo al cedente/prestatore
  • Riflessi in capo all’acquirente/committente
  • Esempi di compilazione

Modello IVA TR - Recupero del credito IVA trimestrale

  • Il Mod. TR e la compilazione per le operazioni in reverse charge/split payment
  • Erogazione prioritaria del rimborso
  • Esonero della garanzia
  • Compensazione del credito IVA trimestrale nel Mod. F24
  • Esempio di compilazione del Mod. IVA TR

Rimborso e compensazione del credito IVA

  • Rimborso IVA annuale e trimestrale
  • Compensazione dei crediti IVA

Reverse charge e dichiarazioni d’intento

  • Esportatori abituali
  • Determinazione del plafond
  • Operazioni che concorrono alla formazione del plafond
  • Note di variazione
  • Dichiarazione di intento
  • Utilizzo del plafond
  • reverse charge e plafond IVA

Sezione Settima - REGIME SANZIONATORIO

Premessa

Sanzioni e ravvedimento operoso

  • Mancato assolvimento dell’IVA da parte del cessionario/committente 
  • Omessa fatturazione
  • Irregolare applicazione del reverse charge e assolvimento dell’IVA
  • reverse charge applicato ad operazioni esenti/non imponibili/non soggette
  • mancata/errata applicazione del reverse charge e diritto alla detrazione

Sezione Ottava - SPLIT PAYMENT PER OPERAZIONI CON ENTI PUBBLICI

Fatturazione ad enti pubblici: lo split payment

  • Soggetti interessati ed esclusi
  • Ambito oggettivo
  • Fattispecie escluse
  • split payment e reverse charge
  • Assenza di split payment: esigibilità immediata/differita
  • Riflessi in capo al cedente/prestatore
  • Adempimenti in capo all’Ente pubblico
  • Regolarizzazioni e note di variazione
  • Decorrenza dello split payment
  • Rimborso del credito IVA in via prioritaria
  • Presenza somme iscritte a ruolo/DURC negativo/pignoramento
  • Sanzioni
  • Comunicazione dell’Ente pubblico
devices E-book info_outline
23.13
26,73 €  -10%
+ IVA
file_download Disponibile con download immediato - multidispositivo
stampa 15%
Qta

Promozione LA FATTURA ELETTRONICA + AGGIORNAMENTO ONLINE

Reverse Charge - Indice

Se non disponi di un plugin PDF per il tuo browser puoi scaricare l'indice direttamente in file PDF cliccando qui