Minimaster: Business Online

Minimaster: Business Online

Il Minimaster prevede un percorso per affrontare la tematica del commercio online con un'attenzione particolare per tutti gli aspetti fiscali/amministrativi

Si inizia con temi più generali, legati ai vantaggi/svantaggi dell’e-commerce, analizzando anche la normativa di riferimento affinché il sito di e-commerce rispecchi le volontà del legislatore e, in particolare al fine di redigere delle condizioni contrattuali di e-commerce, puntando l’accento sulla gestione del diritto di recesso.
Viene trattano nel dettaglio la presentazione della Comunicazione Unica di impresa (c.d. ComUnica), la quale raccoglie al suo interno anche altri documenti di natura fiscale, quale ad esempio il modello di inizio attività riservato all’Agenzia delle Entrate per l’apertura della partita IVA.

Una seconda parte che tratta nello specifico due modalità diverse di e-commerce: quello diretto e quello indiretto. Vengono affrontate le diverse fasi del commercio elettronico indiretto, analizzandone in dettaglio tutti gli adempimenti fiscali e le implicazioni fiscali del commercio elettronico diretto andando ad analizzare anche le novità introdotte a livello europeo dal 1° gennaio 2019 nei rapporti B2C. Inoltre, si analizzerà la procedura legata al MOSS.

today APPUNTAMENTI

 

Corso Docente Durata
E-COMMERCE: ASPETTI GENERALI Stefano Setti today 2 ore
E-COMMERCE: ASPETTI CONTRATTUALI Stefano Setti today 1 ora
E-COMMERCE: ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI Stefano Setti today 2 ore
IL COMMERCIO ELETTRONICO DIRETTO Stefano Setti today 2 ore
IL COMMERCIO ELETTRONICO INDIRETTO Nicola Forte today 2 ore

school RELATORI

account_circle Dott. Stefano Setti - Dottore commercialista in Milano, specializzato nel settore dell’Ecommerce ed in quello delle imposte indirette - Autore di numerose pubblicazioni e articoli su riviste specializzate in materia di imposte indirette ed E-commerce - Docente in corsi aventi ad oggetto tematiche di natura tributaria e commercio elettronico

account_circle Dott. Nicola Forte - Dottore Commercialista, Revisore Contabile in Roma e membro di commissioni e comitati scientifici del CNDCEC e del Consiglio nazionale del Notariato.

MODALITÀ DI FRUIZIONE E MATERIALI

La Differita potrà essere visionata tutte le volte che vorrai per i prossimi 6 mesi.
Riceverai anche il materiale didattico propedeutico alla trattazione in formato pdf scaricabile anche dalla modalità in differita.


Scorri la pagina per le descrizioni e i programmi dei singoli appuntamenti

storage Pacchetto
219.99 €
-27%
300 €
+ IVA
Qta

Prodotti nel pacchetto

E-commerce: Aspetti generali - DIFFERITA

Negli ultimi anni il commercio elettronico è diventato sempre di più una reale opportunità di sviluppo e un concreto strumento per il miglioramento delle performance delle imprese, agevolandone anche la competitività sul mercato. Inoltre, a seguito dell’emergenza legata al Covid-19 gli operatori stanno guardando sempre più a tale forma di commercio. Si evidenzia, inoltre, che l’operatore economico che vuole avviare un’attività imprenditoriale mediante commercio elettronico può beneficiare di notevoli vantaggi, ma non deve trascurare alcuni aspetti negativi connessi allo sviluppo dell’e-commerce. In questo modulo andremmo proprio ad analizzare vantaggi/svantaggi dell’e-commerce, analizzando anche la normativa di riferimento affinché il sito di e-commerce rispecchi le volontà del legislatore.


Durata: 2 ore

Docente: Dott. Stefano Setti

Programma:

  • Avviare un’attività di commercio elettronico
  • Cosa sapere?
  • Azioni del venditore on-line
  • Informazioni “minime” del sito web
  • Normative di riferimento
  • Costi del sito internet
  • Costi per la realizzazione del sito internet
  • Altri costi
  • Tipologie di commercio elettronico
  • Commercio elettronico diretto/indiretto beni immateriali e/o digitalizzati
  • Soggetti coinvolti nelle transazioni

Clicca qui per visionare il corso singolo

Scheda tecnica

Anno:
2020
Tipo Differita
Non registrata

E-commerce: Aspetti contrattuali - DIFFERITA

La disciplina di riferimento in materia di commercio elettronico (inclusi gli aspetti contrattuali) è contenuta sia in norme comunitarie che in quelle nazionali. Guardare alla matrice comunitaria di norme di diritto nazionale è di centrale importanza non solo in quanto consente di meglio comprendere la ratio sottesa alle disposizioni in esse contenute ma anche perché la giurisprudenza comunitaria ha ormai da tempo riconosciuto il diritto dei singoli cittadini europei ad un corretto recepimento da parte dello Stato membro e ad una correlata tutela risarcitoria in caso di violazioni del diritto comunitario da parte di esso. In questo modulo andremo ad analizzare la normativa di riferimento al fine di redigere delle condizioni contrattuali di e-commerce che rispettino il volere del legislatore; puntando l’accento sulla gestione del diritto di recesso.


Durata: 1 ora

Docente: Dott. Stefano Setti

Programma:

  • Obblighi informativi
  • Clausole e condizioni generali del contratto di vendita
  • Informazioni da fornire ai clienti (prima dell’inoltro dell’ordine e una volta concluso, tempi di consegna, modalità di pagamento, resi)

Clicca qui per visionare il singolo corso

Scheda tecnica

Tipo Differita
Non registrata

E-commerce: Adempimenti amministrativi - DIFFERITA

Nel momento in cui si intende procedere con l’apertura di un sito web di commercio elettronico, sia diretto che indiretto, notevole importanza riveste la procedura da seguire ai fini organizzativi nonché amministrativi/fiscali. Una volta scelta la forma giuridica della propria attività di commercio elettronico si dovranno effettuare una serie di adempimenti amministrativi al fine di rendere edotta l’Amministrazione finanziaria ovvero organi competenti della propria attività. Si tratta nel dettaglio della presentazione della Comunicazione Unica di impresa (c.d. ComUnica), la quale raccoglie al suo interno anche altri documenti di natura fiscale, quale ad esempio il modello di inizio attività riservato all’Agenzia delle Entrate per l’apertura della partita IVA.


Durata: 2 ore

Docente: Dott. Stefano Setti

Programma:

  • Requisiti per svolgere l’attività di commercio elettronico
  • Dichiarazione al Comune: la SCIA
  • La Comunicazione Unica e modalità di trasmissione

Clicca qui per visionare il corso singolo

Scheda tecnica

Anno:
2020
Tipo Differita
Non registrata

Il Commercio elettronico indiretto - DIFFERITA

Il commercio elettronico indiretto prevede che il cliente o utente finale aderisca ad un’offerta del venditore, ad esempio attraverso la scelta di prodotto/servizio da catalogo. Inoltre sono presenti  le schede prodotto  contenenti la descrizione della merce, i quantitativi, il prezzo unitario, l’importo complessivo, e le indicazioni di legge, come il diritto di recesso; il consumatore, effettuato il pagamento, riceve il bene acquistato tramite spedizione del venditore. In questo modulo tratteremo le diverse fasi del commercio elettronico indiretto, analizzandone in dettaglio tutti gli adempimenti fiscali.


Durata: 2 ore

Docente: Dott. Nicola Forte

Programma:

  • Commercio elettronico indiretto;
  • Commercio elettronico diretto
  • L’apertura della partita Iva;
  • Le diverse fasi del commercio elettronico indiretto;
  • La scelta del regime fiscale;
  • L’iscrizione nel VIES;
  • L’assimilazione alle vendite per corrispondenza;
  • Cessione fisica di beni materiali;
  • Il Regime Iva;
  • Operazioni interne, Intra UE e Extra UE;
  • Gli adempimenti fiscali per il commercio elettronico indiretto:
  • Modalità di fatturazione e resi merci;
  • Certificazione dei corrispettivi;
  • Adempimenti dichiarativi.

Clicca qui per visionare il corso singolo

Scheda tecnica

Anno:
2020
Tipo Differita
Non registrata

Il Commercio elettronico diretto - DIFFERITA

Per commercio elettronico diretto si intendono le compravendite di beni immateriali “digitali” (anche denominati servizi digitali); ossia beni che non necessitano di supporti fisici per essere movimentati in quanto possono viaggiare, scomposti in “bit”, attraverso linee telefoniche, ed essere poi ricomposti nella memoria del computer (come ad es. software, immagini, testi, musica, film, ecc.). La transazione commerciale si perfeziona on-line, quindi, la consegna del bene immateriale ovvero la prestazione del servizio da una parte, ed il pagamento del corrispettivo dall'altra, vengono effettuate utilizzando canali telematici. Nel presente modulo andremo ad analizzare le implicazioni fiscali di tale tipologia di commercio elettronico andando ad analizzare anche le novità introdotte a livello europeo dal 1° gennaio 2019 nei rapporti B2C. Inoltre, si analizzerà la procedura legata al MOSS.


Durata: 2 ore

Docente: Dott. Stefano Setti

Programma:

  • La cessione elettronica (cosiddetto dowload);
  • L’iscrizione allo sportello unico del MOSS (Mini One Stop Shop);
  • La rilevanza delle vendite nello Stato di destinazione;
  • Prestazioni nei rapporti B2B;
  • Prestazioni nei rapporti B2C;
  • La fatturazione;
  • I Corrispettivi;
  • Liquidazione e versamento dell’Iva: la disciplina specifica degli iscritti al MOSS;
  • Obblighi dichiarativi: la funzione del MOSS
  • La responsabilità per il pagamento dell’Iva a carico delle piattaforme digitali.

Clicca qui per visionare il corso singolo

Scheda tecnica

Anno:
2020
Tipo Differita
Non registrata