La FiscalitÀ Dei Redditi Da Lavoro Dipendente
Prezzo scontato Nuovo - 5%
Scheda tecnica
Formato:
A4
Autore:
Sandro Cerato
Anno:
2020
ISBN:
9788868248154
Modello:
06FX042
Numero Pagine:
248
Aggiornato a:
25 Novembre 2020

LA FISCALITÀ DEI REDDITI DA LAVORO DIPENDENTE

descriptionCartaceo

devices E-book
  • Redditi di lavoro dipendente e tipologie di redditi assimilati

  • Servizio sostitutivo di mensa e buoni pasto

  • Fringe benefits

  • Polizze assicurative, omaggi ai dipendenti, sconti e buoni-acquisto

  • Autoveicoli, prestiti e fabbricati concessi al dipendente

  • Servizi di trasporto gratuiti o rimborso degli abbonamenti

  • Trasferte nel territorio comunale ed extra-comunale

  • Tassazione del TFR

  • Conversione del premio di risultato con i benefit

Il testo, aggiornato alle più recenti indicazioni normative, di prassi e giurisprudenziali, si propone di fornire una dettagliata ed esaustiva analisi circa il trattamento impositivo delle somme e dei valori in genere, anche sotto forma di erogazioni liberali, a qualunque titolo percepiti da un contribuente per effetto di un rapporto di lavoro dipendente. 

A questo proposito, verranno illustrate le modalità di determinazione del reddito da lavoro subordinato, tenuto altresì conto dello speciale trattamento fiscale che il TUIR riserva a particolari categorie di beni e servizi forniti al dipendente (c.d fringe benefit). 

Un particolare approfondimento riguarderà, invece, il trattamento impositivo del TFR (soggetto a tassazione separata) e delle somme erogate ai dipendenti del settore privato sotto forma di premi di risultato e partecipazione agli utili dell'impresa, per le quali è possibile optare per un’imposta sostitutiva dell'IRPEF e delle addizionali (regionali e comunali).

Da ultimo, verranno esaminati i principali oneri deducibili e le detrazioni d’imposta afferenti i rapporti di lavoro dipendente.


Struttura del Libro

Qualificazione e quantificazione dei redditi di lavoro dipendente ed equiparati

  • 1. Nozione di lavoro dipendente
  • 1.1. Orientamento giurisprudenziale
  • 2. Redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente
  • 3. Quantificazione dei redditi di lavoro dipendente ed assimilati
  • 3.1. Unificazione delle basi imponibili fiscale e previdenziale

Componenti esclusi dal reddito di lavoro dipendente

  • 1. Contributi previdenziali e di assistenza sanitaria 
  • 1.1. Contributi di assistenza sanitaria
  • 1.2. Contributi per assistenza sociale facoltativa
  • 1.3. Contributi di pensionati 
  • 2. Compensi reversibili 
  • 3. Azionariato popolare dei dipendenti 
  • 3.1. Generalità dei dipendenti
  • 3.2. Vincolo del triennio
  • 3.3. Limite di € 2.065,83
  • 3.4. Azioni in sostituzione dei premi di risultato
  • 3.5. Piani di stock option
  • 4. Somme trattenute per oneri ex art. 10, TUIR ed erogazioni a fronte di spese sanitarie deducibili 
  • 5. Mance percepite dai croupiers 
  • 6. Superbonus per il rinvio della pensione di anzianità

La somministrazione di vitto, buoni pasto e indennità sostitutive

  • 1. Beneficiari dei servizi di mensa, delle prestazioni e indennità sostitutive
  • 1.1. Rapporti tra servizi di mensa, prestazioni sostitutive e indennità sostitutive
  • 2. La somministrazioni di vitto da parte del datore di lavoro
  • 2.1. Mensa aziendale “diffusa” (card elettroniche)
  • 2.2. Servizio sostitutivo di mensa con “App mobile” 
  • 3. Le prestazioni sostitutive delle somministrazioni di vitto
  • 3.1. Caratteristiche dei buoni pasto
  • 3.2. Esemplificazione
  • 4. Indennità sostitutive di mensa
  • 4.1. Indennità sostitutive di mensa in caso di assenza di servizi di ristorazione a causa del Coronavirus 
  • 4.2. La posizione dell’agenzia delle entrate
  • 4.3. Indennità sostitutive di mensa gestite con App

Servizi di trasporto e rimborso abbonamenti a favore dei dipendenti

  • 1. Prestazioni di servizi di trasporto collettivo rivolte alla generalità o a categorie di dipendenti
  • 1.1. Generalità di dipendenti 
  • 1.2. Modalità di esecuzione del servizio
  • 2. Il rimborso degli abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico 
  • 2.1. Nozione di abbonamento e di servizi di trasporto pubblico locale, regionale o interregionale
  • 2.2. Condizioni per fruire dell’agevolazione
  • 2.3. Importo delle spese rimborsabili
  • 2.4. Modalità di pagamento delle spese e documentazione della spesa

Le erogazioni aventi finalità socio-assistenziali e il welfare aziendale

  • 1. Opere e servizi di utilità sociale
  • 1.1. Familiari a carico
  • 1.2. Norma di interpretazione autentica
  • 2. Somme, prestazioni e servizi di educazione e istruzione
  • 3. Somme e prestazioni per servizi di assistenza a familiari anziani o non autosufficienti
  • 3.1. Soggetti non autosufficienti e/o anziani
  • 4. Contributi e premi per rischio di non autosufficienza e gravi patologie
  • 4.1. Polizze dread disease
  • 4.2. Polizze long term care
  • 4.3. Versamenti ad enti o casse o a fondi sanitari
  • 4.4. Polizze Coronavirus

La disciplina dei fringe benefit

  • 1. Documenti di legittimazione
  • 1.1. Integrazioni a carico del titolare del buono
  • 2. Modalità di determinazione e classificazione dei fringe benefit 
  • 3. Il criterio del valore normale dei beni e servizi
  • 4. Il limite di € 258,23 (€ 516,46 per il 2020) per i beni e servizi ricevuti dal dipendente 
  • 5. La classificazione dei “fringe Benefits”

I “fringe benefits” valorizzati in base al valore normale

  • 1. Le polizze assicurative 
  • 1.1. Le polizze assicurative stipulate nell’interesse del dipendente
  • 1.2. Polizze assicurative stipulate nell’interesse del datore di lavoro
  • 2. Omaggi ai dipendenti dell’impresa
  • 2.1. La cessione ai dipendenti di beni prodotti o commercializzati dall’azienda
  • 3. Sconti concessi ai dipendenti sulla cessione di beni
  • 4. I buoni-acquisto o vouchers 
  • 5. Accessori e indumenti da lavoro
  • 6. Le assegnazioni di cellulari aziendali
  • 7. Le assegnazioni di personal Computer
  • 7.1. Cessione a prezzo di costo
  • 8. Servizi di consulenza
  • 9. Viaggi premio

La disciplina dei fringe benefit valorizzati con criteri convenzionali

  • 1. Automezzi concessi in uso promiscuo ai dipendenti
  • 1.1. Definizione di uso promiscuo 
  • 1.2. Determinazione del fringe benefit prima delle modifiche apportate dalla Legge n. 160/2019 
  • 1.3. Determinazione del fringe benefit dopo le modifiche apportate dalla Legge n. 160/2019
  • 1.4. Decorrenza delle novità
  • 1.5. Veicoli concessi per uso esclusivamente personale al dipendente
  • 1.6. Veicoli concessi per uso esclusivamente per fini lavorativi
  • 2. Prestiti ai dipendenti
  • 2.1. Concessione di prestiti per la stipula di mutui abitativi
  • 3. La concessione di fabbricati in uso ai dipendenti 
  • 3.1. Profili contrattuali 
  • 3.2. Concessione di immobile al dipendente senza obbligo di dimora nello stesso
  • 3.3. Immobile privo di rendita
  • 3.4. Le spese inerenti il fabbricato
  • 3.5. Concessione di immobile al dipendente con obbligo di dimora nel fabbricato
  • 3.6. Fabbricati non iscritti in catasto concessi in uso ai dipendenti
  • 4. Servizi di trasporto ferroviario

Il trattamento fiscale delle spese per trasferte e missioni

  • 1. Trasferte nell’ambito del territorio comunale
  • 1.1. Il rimborso per utilizzo del servizio di “car sharing”
  • 2. Trasferte fuori del territorio comunale
  • 2.1. Il rimborso forfettario
  • 2.2. Il Rimborso analitico o piè di lista 
  • 2.3. Metodo misto
  • 3. Il trattamento fiscale dei rimborsi chilometrici
  • 3.1. Rimborso indennità chilometriche a favore degli sportivi dilettanti
  • 4. Il trattamento fiscale del rimborso spese parcheggio

Il trattamento fiscale dei trasferisti e dei lavoratori all’estero

  • 1. La disciplina fiscale dei c.d. trasfertisti
  • 1.1. Nozione di “trasfertismo” 
  • 1.2. Chiarimenti dell’Amministrazione finanziaria
  • 1.3. Orientamenti giurisprudenziali
  • 1.4. Norma di interpretazione autentica
  • 1.5. Chiarimenti dell’INPS
  • 1.6. Chiarimenti della giurisprudenza di legittimità
  • 1.7. Decorrenza 
  • 2. Indennità di volo e ai messi notificatori
  • 3. Indennità di trasferimento e di prima sistemazione
  • 3.1. Criteri distintivi rispetto alle trasferte
  • 3.2. Quantificazione dell’indennità esente
  • 3.3. Rimborso di talune spese da parte del datore di lavoro
  • 3.4. Irrilevanza del cambiamento della residenza anagrafica
  • 3.5. Rimborsi analitici delle spese di viaggio
  • 3.6. Indennità al personale distaccato
  • 4. Assegni di sede e altre indennità per servizi all’estero
  • 5. Determinazione del reddito dei lavoratori dipendenti all’estero
  • 5.1. Condizioni per la determinazione del reddito sulla base delle retribuzioni convenzionali
  • 5.2. Computo dei giorni effettivamente prestati all’estero
  • 5.3. Determinazione della base imponibile secondo le retribuzioni convenzionali
  • 6. Lavoratori frontalieri

Redditi del dipendente soggetti a tassazione separata

  • 1. La tassazione del trattamento di fine rapporto
  • 2. Il trattamento fiscale del TFR corrisposto alla cessazione del rapporto di lavoro
  • 2.1. TFR maturato fino al 31 dicembre 2000
  • 2.2. TFR maturato dal 1° gennaio 2001
  • 2.3. TFR maturato prima del 1° giugno 1982
  • 3. Detrazioni d’imposta per rapporti a tempo determinato e cessati negli anni 2001 2005
  • 4. Ulteriore detrazione d’imposta per cessazioni avvenute dal 31 marzo 2008
  • 5. Anticipazioni e acconti di TFR
  • 6. Rivalutazioni del TFR ed applicazione dell’imposta sostitutiva
  • 6.1. TFR trasferito al Fondo di Tesoreria presso l’INPS
  • 7. Liquidazione mensile del TFR in busta paga
  • 8. Indennità equipollenti al trattamento di fine rapporto
  • 9. Tassazione delle altre indennità e somme percepite alla cessazione del rapporto di lavoro
  • 9.1. Indennità e somme maturate fino al 31 dicembre 2000 
  • 9.2. Somme corrisposte agli eredi
  • 10. Indennità di mobilità e trattamento di cassa integrazione guadagni corrisposti anticipatamente
  • 10.1. Determinazione dell’imposta
  • 11. Indennità relative alla cessazione dei rapporti di co.co.co. 
  • 12. Emolumenti arretrati 
  • 13. Riliquidazione dell’imposta da parte dell’Amministrazione finanziaria
  • 13.1. Clausola di salvaguardia
  • 13.2. Esclusione dell’iscrizione a ruolo o dei rimborsi per gli importi inferiori a € 100
  • 14. Concorso del TFR al reddito complessivo IRPEF
  • 14.1. Redditi interessati
  • 14.2. Soggetti interessati
  • 14.3. TFR, indennità equipollenti, altre indennità e somme
  • 14.4. Superamento del limite, anticipazioni e acconti

Tassazione premi di risultato e loro sostituzione con beni e servizi di welfare aziendale

  • 1. Lavoratori destinatari dell’agevolazione
  • 2. Importo di premio agevolabile
  • 3. Coinvolgimento paritetico dei lavoratori
  • 4. Conversione del premio di risultato con beni e servizi di cui all’articolo 51, comma 4, D.P.R. n. 917/1986
  • 4.1. La Conversione del premio di risultato con azioni
  • 5. Premi di risultato erogati da più datori di lavoro: limiti di premio agevolabile
  • 6. Premi di risultato erogati ai lavoratori dipendenti in misura differenziata
  • 7. Premi erogati in assenza di rappresentanze sindacali aziendale
  • 8. Registrazione del contratto 
  • 9. Risultati aziendali territoriali o di gruppo
  • 9.1. Chiarimenti Interpello n. 550 del 17 novembre 2020
  • 10. Anticipazioni e acconti di premi di risultato
  • 11. Benefit sostitutivi di premi di risultato erogati mediante voucher: momento di percezione

Deduzioni e detrazioni per lavoro dipendente

  • 1. Contributi previdenziali ed assistenziali versati a gestioni obbligatorie
  • 2. Contributi e premi versati alle forme pensionistiche complementari
  • 2.1. La deducibilità dei contributi versati alle forme pensionistiche complementari 
  • 2.2. Lavoratori di prima occupazione successiva al 1 gennaio 2007
  • 3. Contributi versati ai fondi sanitari integrativi 
  • 3.1. Limite di deducibilità
  • 4. Detrazioni d’imposta per i redditi di lavoro dipendente ed alcuni assimilati
  • 4.1. Modalità di determinazione delle detrazioni
  • 4.2. Reddito complessivo fino ad € 8.000
  • 4.3. Reddito complessivo superiore ad € 8.000 e fino ad € 28.000
  • 4.4. Reddito complessivo superiore ad € 28.000 e fino ad € 55.000
  • 4.5. Reddito complessivo superiore ad € 55.000
  • 4.6. Ulteriore detrazione spettante per il secondo semestre 2020
  • 5. Detrazioni d’imposta per gli altri redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente
  • 5.1. Reddito complessivo fino ad € 4.800
  • 5.2. Reddito complessivo compreso tra € 4.800,01 ed € 55.000,00
  • 5.3. Reddito complessivo superiore ad € 55.000,00
  • 6. Applicazione delle ritenute sui redditi di lavoro dipendente e assimilati
  • 7. Detrazioni di imposta per i dipendenti che trasferiscono la residenza per motivi di lavoro
  • 7.1. Contratti di locazione interessati
  • 7.2. Misura della detrazione
  • 7.3. Divieto di cumulo delle detrazioni per canoni di locazione
  • 8. La detrazione IRPEF per gli abbonamenti per il servizio di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale
  • 8.1. La documentazione da conservare

Normativa e Prassi

Normativa

  • Decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917 (estratto)
  • Art. 11, Decreto Legislativo 18 febbraio 2000 n. 47
  • Art. 7-quinquies, Decreto Legge 22 ottobre 2016 n. 193

Prassi

  • Circolare del 23 dicembre 1997 n. 326 - Min. Finanze - Dip. Entrate Aff. Giuridici Serv. III
description Cartaceo
31.35 €
33 € -5%
Iva inclusa
local_shipping Disponibilità immediata
Qta