Riscatto sperimentale e riscatto di laurea agevolato: indicazioni INPS

  seacinfo

L'INPS, con la Circolare n. 106 del 25 luglio 2019, fornisce alcune indicazioni in merito all'applicazione del nuovo riscatto dei periodi non coperti da contribuzione e altresì delle diverse modalità di calcolo dell'onere di riscatto dei periodi universitari rientranti nel sistema contributivo.Da un lato il riscatto sperimentale è operabile fino al 2021 e solo per gli assicurati che non abbiano versato alcuna contribuzione ante 1996 e che non abbiano percepito alcuna prestazione pensionistica diretta. Dal 30 marzo 2019 tale riscatto deve essere ricompreso tra l'anno della prima contribuzione e quello dell'ultima, e comunque non oltre il 28 gennaio 2019.Dall'altro, per il riscatto di laurea agevolato, non è più applicabile dal 30 marzo il limite di 45 anni per richiederlo. Tale riscatto, a differenza del primo, non genera alcun onere detraibile al 50% in capo al dipendente.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più