Reddito di cittadinanza e contratto a termine in agricoltura: no comunicazione redditi percepiti

  seacinfo

L'INPS, con il Messaggio n. 2423 del 12 giugno 2020, fornisce indicazioni operative per i beneficiari del Reddito di Cittadinanza con riferimento all'applicazione dell'art. 94 del DL n. 34/2020, c.d. Decreto Rilancio, che prevede per tali soggetti la possibilità di stipulare con datori di lavoro del settore agricolo contratti a termine nel limite di 30 giorni, rinnovabili per ulteriori 30 giorni, senza subire la perdita né la riduzione dei benefici previsti, nel limite di 2.000 euro per l'anno 2020.A tal proposito, l'Istituto chiarisce che, nei suddetti casi il lavoratore percettore del Reddito di Cittadinanza non deve trasmettere il Modello 'RdC/PdC – com Esteso' per comunicare i redditi percepiti, sottolineando che il lavoratore dovrà effettuare la comunicazione dei redditi presunti nel solo caso di superamento della durata massima del rapporto di lavoro prevista dalla legge.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più