Quando gli operatori dei call center e delle vendite internet sono lavoratori subordinati

  seacinfo

La Corte di Cassazione, con l'Ordinanza n. 16037 del 14 giugno 2019, ha ritenuto che gli operatori di un call center non fossero dei collaboratori autonomi dell'impresa, ma dei lavoratori subordinati.Secondo i giudici gli indici della subordinazione sarebbero la genericità dell'oggetto della collaborazione, il corrispettivo determinato in misura fissa, i controlli sullo svolgimento del lavoro e il fatto che i lavoratori svolgessero la propria attività presso la sede aziendale.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più