Dispositivo di protezione individuale: ricompresi anche gli indumenti da lavoro protettivi

  seacinfo

Il datore di lavoro è tenuto a curare la fornitura e manutenzione dei dispositivi di protezione individuale, nozione nella quale rientra qualsiasi accessorio od indumento che rappresenti una barriera protettiva a garanzia della sicurezza del lavoratore.È quanto ha statuito la Corte di Cassazione nell'Ordinanza n. 17132 del 26 giugno 2019, secondo la quale a carico del datore non spetta un obbligo di manutenzione a riguardo delle sole attrezzature certificate quali protettive per gli specifici rischi del lavoro, ma è necessaria una lettura ampia comprensiva anche degli indumenti da lavoro se riduttivi dei rischi associati all'attività produttiva.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più