Condanna al doppio contributo unificato anche se il lavoratore è ammesso al gratuito patrocinio

  seacinfo

La Corte di Cassazione ha affermato che la condanna al doppio contributo unificato scatta in automatico anche nei casi di rigetto integrale dell'impugnazione da parte del giudice o di dichiarazione di improcedibilità o inammissibilità, rientrando poi nella facoltà dell'amministrazione la valutazione della possibilità di esigere la doppia contribuzione.Con l'Ordinanza n. 4181 del 19 febbraio 2020, la Suprema Corte ha precisato che l'ammissione al gratuito patrocinio è provvisoria e diventa definitiva solo nel momento in cui il giudice liquida il compenso al difensore. I giudici hanno infine sottolineato che il recupero delle somme è ammesso nei soli casi di revoca o di rivalsa.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più