Cessione del credito non ammessa verso la società che ha imputato per trasparenza la detrazione ai soci

  seacinfo

I soci ai quali è stata imputata per trasparenza una detrazione per interventi di riqualificazione energetica intestati alla società non possono retrocedere il corrispondente credito alla società stessa: questo è quanto chiarito dall'Agenzia delle Entrate con Risposta ad Interpello 15 ottobre 2019, n. 415. Nel caso in esame, una società chiedeva la possibilità di fruire della cessione del credito derivante dalle detrazioni per alcuni interventi di riqualificazione energetica di cui era titolare e imputati per trasparenza ai soci, i quali presentavano una limitata capienza IRPEF.L'Agenzia delle Entrate ha chiarito come il collegamento necessario ai fini della cedibilità del credito vada individuato nel 'rapporto che ha dato origine alla detrazione', con lo scopo di evitare che le cessioni dei crediti in argomento si trasformino in strumenti finanziari negoziabili: è stata pertanto esclusa la possibilità per i soci di cedere il credito alla società in quanto, in tal caso, la stessa potrebbe optare, in alternativa alla detrazione, per il credito d'imposta corrispondente, facoltà non prevista dalla norma.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più