Calcolo Avviamento e Valutazione d'Azienda

Calcolo Avviamento e Valutazione d'Azienda

Le problematiche soggettive ed oggettive; Stato Patrimoniale rettificato, Avviamento , Valutazione d'Azienda, Business Plan, Tabelle Rischio Default

Bisogna preliminarmente evidenziare le numerose difficoltà che si incontrano nelle diversi fasi nelle quali il valutatore è obbligato a districarsi; intanto perché il valore si compone sia di parametri oggettivi (patrimonio, reddito, ecc.) che soggettivi (beni immateriali, previsioni economiche e finanziarie, componente di "affezione" personale alla propria Azienda da parte del cedente, ecc.) ben più difficili da trasformare in unità monetarie e poi per il fatto di doversi continuamente confrontare con il Consulente dell'altra parte in causa che ha motivazioni e obiettivi quasi sempre divergenti e contrastanti.

Altre problematiche che dovranno sicuramente essere affrontate riguardano le metodologie che verranno utilizzate: poiché, infatti, non esiste una procedura standardizzata ed universalmente accettata per il calcolo della valutazione, molto spesso le parti (acquirente e venditore) difficilmente saranno d'accordo sul risultato ottenuto.

La logica conseguenza è che, per ridurre le aree di incertezza già evidenziate in precedenza, il processo di determinazione della valutazione potrebbe risultare più agevole e condiviso ove si rendessero più trasparenti e, quindi condivisibili, alcuni parametri utilizzati allo scopo: parliamo, essenzialmente, della redditività "storica" (cioè quella rilevata dall'analisi dei bilanci) e, di conseguenza, della previsione reddituale prevista a  medio - lungo termine che, in estrema sintesi , condizionerà pesantemente il calcolo del valore aziendale.

Partendo proprio da tali riflessioni è  importante offrire al Consulente e/o alla Direzione aziendale una serie di informazioni fondamentali sia sullo stato di "salute" economico - finanziario calcolato sulla base dei risultati degli ultimi 3 esercizi antecedenti la valutazione sia, soprattutto, proiettando i dati in parola nel medio - lungo periodo partendo dalla considerazione che la valutazione dell'Azienda non può prescindere dalla evoluzione futura della propria redditività e dal corrispondente andamento finanziario.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più