Agevolazioni per lo sport sociale e giovanile: indicazioni INPS

  seacinfo

L'INPS, con il Messaggio n. 2101 del 3 giugno 2019, ricorda che, per agevolare e promuovere lo sport sociale e giovanile, la Legge di Bilancio 2018 ha introdotto nuovi benefici in favore delle società di calcio professionistiche. Le modalità di applicazione delle agevolazioni ed i requisiti oggettivi e soggettivi per accedere al contributo sono stati illustrati con il DPCM 24 aprile 2018.L'Istituto previdenziale precisa che, a seguito dell'entrata in vigore delle disposizioni della Legge di Bilancio 2018, risultano cessate le agevolazioni contributive precedentemente stabilite dall'articolo 145, comma 13, della Legge n. 388/2000.In particolare, per i periodi di competenza successivi al 31 dicembre 2017 è cessata la validità dei codici 'L2', 'L3', 'L4', 'L5', 'L6', 'L7', 'L8' e 'L9' con cui si valorizzava nell'elemento "TipoContribuzione" di "DenunciaIndividuale" del flusso UniEmens la sussistenza delle suddette agevolazioni, nonché il codice causale 'L701' dell'elemento "CausaleACredito" di "DatiRetributivi"/"AltreACredito" relativo agli sgravi contributivi per i giovani calciatori di Lega Pro.

NEWS realizzata dal team del Centro Studi Seac, responsabile dell'editoria e dei servizi: Informative Quotidiane, Schede Operative, Circolari 730, Settimana Professionale, Notiziario e Mondo Paghe. Scopri di più